SISTEMA SCHELETRICO - EVOLUZIONE

CELENTERATI

Sono talvolta provvisti di scheletri interni o esterni. Nelle MEDUSE (prima organizzazione) un esoscheletro in quanto il corpo gelatinoso e delimitato da una "pelle" sottilissima, costituita da

CELLULE URTICANTI, a guarnizione difensiva ed offensiva, di qui il nome di CNIDARI (dal greco ORTICA). Invece celenterati che vivono fissati sul fondo marino o su oggetti solidi immersi in mare, I POLIPI (seconda organizzazione), posseggono di solito scheletri calcarei oppure cornei. Gli scheletri dei celenterati coloniali, quali le MADREPERLE, possono dare origine con la loro crescita ad ATOLLI e alle BARRIERE CORALLINE.