RACCOLTA   

TEMPO BALSAMICO

ESSICCAZIONE  

INFUSO

DECOTTO  

MACERAZIONE

ESTRAZIONE ESSENZE

TINTURE

 

RACCOLTA

 

La raccolta deve essere effettuata nel momento in cui la pianta risulta più ricca di principi attivi; questo momento si chiama PERIODO BALSAMICO. Il prodotto fresco va raccolto al mattino di giornate serene, appena si è asciugata la rugiada.

 

 

TEMPO BALSAMICO

- GEMMA = E' sul finire dell' inverno quando iniziano a gonfiarsi.

- FOGLIE = Vanno raccolte poco prima della fioritura.

- INFIORESCIENZE, CAPOLINO E SOMMITA' FIORITE: Vanno raccolte all'apertura dei fiori.

- FRUTTI CARNOSI =Vanno distaccati dai rami quando la maturazione è iniziata.

 

ESSICCAZIONE

E' un'operazione fondamentale che ci permette di disporre nel tempo della pianta che non venga utilizzata fresca. Per farla bene deve essere rapida e non deve alterare i principi attivi.

Queste sono le regole:

- L'essiccazione va eseguita immediatamente dopo la raccolta

- Il luogo di essiccazione va scelto al riparo dal sole e deve essere ben ventilato

- Le piante da essiccare si legano in mazzi lenti e vengono così appesi ad asciugare

- Appena secche chiudere la pianta nei contenitori e annotare il nome, perchè secche si assomigliano tutte

INFUSO 

Si versa l' acqua bollente ( 80 C circa) in un recipiente dove c'è la pianta sminuzzata. Si lascia riposare 10 minuti, si filtra e si schiaccia il resto della pianta. Con l'infuso vengono estratti una modesta quantità di principi attivi contenuti nelle pianta.

DECOTTO

Si fa bollire la pianta per 10- 20 minuti, si lascia raffreddare con la pentola coperta per evitare la perdita dai principi attivi, si filtra e si comprime il rimanente della pianta.

MACERAZIONE

Si lascia la pianta nel solvente in un recipiente chiuso ermeticamente, si fa riposare da 10 a 20 giorni e ogni tanto bisogna scuotere il recipiente. Poi, alla fine, si cola e si spreme il resto della pianta. I recipienti usati non possono essere di metallo ma devono essere di vetro, terracotta smaltata, porcellana perchè con il metallo si formano delle reazioni chimiche e nocive per l'uomo.

ESTRAZIONE DELLE ESSENZE

 

PER SOLUZIONE:  Se l'essenza è solubile nei grassi si separa trattando il vegetale con sostanze grasse.

PER DISTILLAZIONE: Si fa uso dell'alambicco e si procede nel seguente modo: si taglia la pianta in tante striscioline e si mette nel contenitore con un po' di acqua portando il tutto a bollire. In questo modo le essenze evaporano e vengono raccolte in un gocciolatoio. Al posto dell'acqua si può usare alcool: in questo caso si ottiene un distillato alcoolico. 

TINTURE

 

PREPARAZIONE: La pianta, va sminuzzata e messa in una bottiglia di vetro scuro, al riposo dalla luce, con una soluzione

idrooalcoolica per 5-10 giorni. In seguito si filtra e si diluisce fino alla soluzione voluta.

 

GRADO ALCOOLICO

QUANTITA' OCCORRENTE

DI ALCOOL ETILICO 95

     - 20

     - 30

     - 40

     - 50

     - 60

     -70     

     -80

     - 210 ml

     - 310 ml

     - 410 ml

     - 510 ml

     - 615 ml

     - 720 ml

     - 830 ml